Quanto diciamo “ortodonzia”, di cosa stiamo parlando?

//Quanto diciamo “ortodonzia”, di cosa stiamo parlando?

Quanto diciamo “ortodonzia”, di cosa stiamo parlando?

L’ortodonzia è la parte dell’odontoiatria che si occupa di correggere la posizione dei denti, migliorando masticazione, respirazione ed estetica.

Perchè è importante fare uno studio ORTODONTICO ?

E’ necessario per decidere il tipo di trattamento più adatto: vengono esaminati i denti, la mandibola, la mascella, le articolazioni, la forma e il profilo del viso, il modo di masticare e di deglutire, quasi sempre con l’aiuto di radiografie, modelli foto.

Se desiderate dei cambiamenti estetici specifici nel vostro sorriso, verificate durante questa fase di valutazione se è possibile ottenerli con l’ortodonzia, parlandone con il vostro dentista.

Lo studio ortodondico

radiografia panoramica

Radiografia panoramica serve per verificare la presenza e la posizione dei denti.

Teleradiografia

Teleradiografia serve per eseguire delle misurazioni utili per impostare il trattamento ortodontico.

i modelli ortodontici

I modelli dei denti, permettono di verificare come le due arcate dentarie chiudono tra loro.

le foto per trattamento ortodontico

Le foto danno a voi e al vostro dentista la registrazione del viso e dei denti prima del trattamento.

Sempre più adulti ricorrono al trattamento ortodontico per migliorare masticazione ed aspetto fisico.
Essendo le ossa completamente formate, i movimenti dei denti possono impiegare tempi più lunghi che negli adolescenti.

Principali difetti ortodontici

Morso aperto

Quando i molari chiudono tra loro, ma i denti anteriori non si toccano.

Morso aperto

Morso profondo.

Quando i molari chiudono tra loro, ma i denti anteriori superiori coprono troppo quelli inferiori.

morso profondo

Morso incrociato

Quando i molari chiudono, ma qualche dente superiore chiude internamente a quelli inferiori.

morso incrociato

A seconda del tipo di malocclusione, il piano di trattamento, potrebbe prevedere delle estrazioni di denti del giudizio o di altri denti, per mantenere od ottenere i risultati desiderati.

Tipi di malocclusione

malocclusione di prima classe

Prima classe

L’arcata superiore è in posizione corretta rispetto a quella inferiore, ma i denti sono affollati, storti o lontani dalla loro posizione.

malocclusione di seconda classe

Seconda classe

L’arcata superiore è troppo in avanti o quella inferiore troppo indietro.

malocclusione di terza classe

Terza classe

L’arcata inferiore è troppo in avanti, o quella superiore troppo indietro.

La durata del trattamento ortodontico, dipende dal tipo e dalla gravità del problema, dall’età, dalla risposta individuale al trattamento e dalla diligenza nel presentarsi agli appuntamenti di controllo e seguire le indicazioni del dentista.

Principali tipi di apparecchio

L’apparecchio mobile (si può mettere e togliere da soli) è di solito usato nella prima fase di trattamento nei bambini, per espandere il palato o guidare la masticazione in posizione corretta e, ancora, per correggere abitudini come succhiare il dito e respirare con la bocca.

apparecchio mobile
apparecchi fissi

Gli apparecchi fissi (possono essere messi e tolti solo in studio) sono solitamente usati negli adolescenti quando quasi tutti i denti permanenti sono presenti. Consistono di attacchi (detti anche brackets) incollati sui denti; ogni attacco è unito agli altri da un filo metallico che può essere modellato o sostituito durante le visite di controllo.

Espansore palatale: allarga un palato troppo stretto, in modo da creare spazio in caso di denti affollati.

Espansore palatale
Trazione extraorale

Trazione extraorale: aiuta a spostare i denti in posizione corretta.

Terminata la fase attiva del trattamento, molto spesso, è necessario usare un APPARECCHIO per il MANTENIMENTO del risultato raggiunto.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitarli o meno. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.